-->

sabato 30 agosto 2014

Chia pudding - Budino di semi di chia

Il budino di semi di chia è una di quelle ricette per cui vale la pena di essere vegan perchè solo così puoi scoprire cosa sono  i semi di chia e preoccuparti di come farci un budino.
I semi di chia infatti hanno un forte potere addensante percè assorbono l'acqua fino ad aumentare molto il loro volume, oltre ad avere numerose proprietà salutari. 

http://veggiesandgin.com/home/2013/08/31/citrus-fresh-fig-chia-seed-pudding

Questa ricetta è ideale per un raffinato dessert senza colpe ma anche per una sana colazione.

http://www.pinterest.com/pin/261771797065552356/

Il procedimento per fare un budino buonissimo ma assolutamente salutare è moilto semplice, vi occorrereanno 2 ingredienti base:

- 1 cucchiaio pieno di semi di chia;
- 150 ml di base liquida --> latte di mandorla, frullato di frutta, succo, altri tipi di latte vegetale, caffè...

Mettete i semi nella base liquida e lasciate riposare in frigorifero per min. 1h ma meglio una notte intera... et voilà - ecco fatto il budino!

http://www.pinterest.com/pin/331225747566092972/

Potete sperimentare ora tutte le varianti che più vi piacciono, aggiungendo cioccolato, burro d'arachidi, cacao, altri semi, noci, datteri, cannella, curcuma, menta, limone, buccia d'arancia, cocco, zucchero... o alternando strati di pudding con frutta fresca e secca!

http://www.pinterest.com/pin/555068722796223686/

Enjoy!

mercoledì 20 agosto 2014

Guida pratica alla scelta del latte di soia

Il latte di soia è certamente il sostituto del latte vaccino più utilizzato e conosciuto, è infatti una bevanda ricca di proteine. Consiste in fagioli di soia fatti bollire a lungo poi frullati con acqua che viene poi filtrata per eliminare la fibra e ottenere il "latte".

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=uhiUv7KCi_kW3M&tbnid=Fq1LCoxlqXx5vM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fmipiacemifabene.blogspot.com%2F2013%2F08%2Flatte-di-soia.html&ei=T6n0U7KcE4uCPb-3gIAD&bvm=bv.73231344,d.ZGU&psig=AFQjCNHJh21HLbXYuoMXxDVuvLdnPPBiIg&ust=1408629443546511

Ne esistono moltissime marche, con sapori diversi, e molti mi chiedono quale sia la migliore e/o la più buona.
La verità è che il latte di soia al naturale non ha un gusto eccezionale, è un po' acidulo e un po' insapore, ed è piuttosto liquido. La differenza di gusto tra le varie marche è data dagli ingredienti più o meno salutari che i produttori aggiungono alla bevanda, e anche qui si tratta di fare solo una cosa: leggere l'etichetta.
Più è corta la lista degli ingredienti meglio è, se ci sono ingredienti sconosciuti non comprate il prodotto, prima informatevi.

Gli ingredienti del latte di soia ideale sono: acqua, fagioli di soia e alga lithothamnium calcareum o altre fonti di calcio come in questo.

La marca che piace di più è Alpro Original, sicuramente l'avrete provata almeno una volta e avete pensato: "mmmh! Buona! Finalmente un latte vegetale che mi piace!"
... ma avete letto gli ingredienti?

Il latte Alpro Original ha una lista di ingredienti piuttosto lunga, tra cui sale, zucchero bianco, aromi, stabilizzanti, addensanti ecc... e non è nemmeno certificato non ogm.
Riporto gli ingredienti dal sito: Acqua, semi di soia decorticati (5,9%), zucchero, fosfato tricalcico, regolatore di acidità (fosfato monopotassico), sale marino, aroma*, stabilizzante (gomma di gellano), vitamine (riboflavina, B12**, D2).

Io mi domando a cosa servono tutti questi ingredienti se in altre marche non ci sono e il latte si conserva benissimo lo stesso?

*non si sa di cosa siano fatti gli aromi, anche se sono "aromi naturali". Potrebbero essere anche di origine animale, come il castoreo, ottenuto dalle ghiandole anali dei castori che darebbe sapore di vaniglia o lampone (leggi su greenme.it )

**Per quanto riguarda l'aggiunta di vitamina B12 sappiate che è una quantità talmente ridotta che non può soddisfare il nostro fabbisogno, quindi è meglio assumere un inegratore e cercare un latte di soia migliore.
Se il latte di soia al naturale non vi piace prendete quello dolcificato con zucchero di canna, succo d'uva o di mela, vada anche che contenga un po' di sale, come questo o questo. Ma non di più. Oppure dolcificatelo voi a casa, è abbastanza buono.
Una buona alternativa è anche il latte soia+riso, è più dolce e meno liquido.


Ma se proprio non vi piace la soia non ricadete sul latte vaccino, ci sono un'infinità di bevande vegetali con sapori diversi (avena, riso, mandorle, nocciole, miglio...). Ovviamente anche qua leggete gli ingredienti: gli aromi sono sempre dietro l'angolo!
La stessa cosa vale per lo yogurt di soia, prendete quello al naturale e dolcificatelo a piacere con melassa, zucchero di canna, purea di datteri o una banana schiacciata. Oppure fatevi un bananayo.
Io ultimamente ho abbandonato il latte di soia, un po' perché la mattina mangio solo frutta e un po' perché adoro il latte di mandorle, ovviamente quello senza aromi aggiunti. ;)

clicca sull'immagine per visitarne la fonte

Capelli morbidi e leggeri - il trattamento green!

Una cosa di cui nessuna donna è mai soddisfatta sono i propri capelli - o troppo unti o troppo secchi o con la forfora o unti alla base e secchi sulle punte o troppo ricci o troppo flosci ecc..

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=xegfD2JsLwWWjM&tbnid=wJIcAp-djEHOTM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fcenerentolaetornatasingle.wordpress.com%2F2011%2F08%2F26%2Fma-rapunzel-ce-le-aveva-le-doppie-punte%2F&ei=e6D0U9jwFISHPfTlgdgB&psig=AFQjCNH70CebadHlNOAQ2zuOuPTGoIWEXA&ust=1408627165533829

Ed è difficile trovare i prodotti giusti, perché quelli pubblicizati in tv "con estratto di nonsochecosa e olio di boh del paese di nonsoqualecontinente (allo 0,00001%) " sono principalmente composti da petrolati e parabeni, che fanno sembrare il capello lucente all'inizio ma in realtà non lo fanno respirare, mentre i prodotti da parrucchiera costano un occhio della testa e non abbiamo la garanzia che siano ecologici e naturali.
Ma la soluzione c'è, viene direttamente dalla natura ed è perfetta per tutti i tipi di capelli: lunghi, corti, secchi, grassi e con la forfora...
Il trattamento con gli olii naturali!


Eh sì perché se il capello è secco ovviamente va idratato e protetto mentre se la nostra cute produce troppo sebo o forfora è stressata e quindi ha anche in questo caso bisogno di protezione esterna.

Gli shampoo troppo aggressivi "per capelli misti e grassi" vanno a togliere tutto il sebo, ma così il capello si ritrova "nudo" e ne produce ancora di più per proteggersi... e fu così che al secondo giorno devi farti la coda!

Gli olii naturali protetggono il capello e aiutano la cute a riequilibrarsi.
Ecco qui il mio semplice trattamento di bellezza per capelli, per una chioma da principessa.

Occorrente
  • Olio puro di semi di lino - se non lo avete è ottimo quello di mandorle o quello d'oliva
  • 1 pettinone, meglio se di legno 

Mettetevi un po' di olio sulla mano e distribuitelo con le dita su tutta la cute massaggiando e su tutta la lunghezza della chioma con un pettine.
Ripetete l'operazione fino a che tutti i capelli non sono lucidi.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=IS5NHbmD0T8FjM&tbnid=gqd0xse571TfjM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.donnaclick.it%2Fbellezza%2F3355%2Fcapelli-grassi-rimedi-casalinghi-per-curarli%2F&ei=9ozzU6CSCMXSPJOigOgC&bvm=bv.73373277,d.bGE&psig=AFQjCNGALljqYOl7Wwl3qdfWXrR_1pAMAA&ust=1408556583728274

Lasciate su l'olio per almeno un'ora, potete anche far passare una notte intera (proteggendo il cuscino con un asciugamano) o più tempo se siete al mare o in casa.
Io generalmente lo metto prima dell'allenamento e sciacquo dopo in doccia.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=yDDOjaA8l0swyM&tbnid=4M4EiR57WQuiNM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.womansday.com%2Fstyle-beauty%2Fbeauty-tips-products%2Fsqueeze-frizzy-hair-dry&ei=1JLzU4_YIoSHPfTlgdgB&bvm=bv.73373277,bs.1,d.bGE&psig=AFQjCNEgRU942_vpOK_UE44VfSbYF8hfCg&ust=1408558114720814

Pettinatevi per eliminare i capelli strappati (io ne ho tanti e lunghi quindi ne perdo parecchi soprattutto d'estate, perché ho spesso la coda) e per distribuire l'olio.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=gBSid58zZ-PbsM&tbnid=VIsrVEVEKyQQvM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.cosmopolitan.it%2Fbeauty%2FBellezza-Green%2FCapelli-scintillanti-a-Capodanno-con-la-ricetta-fai-da-te-per-l-impacco-al-burro-di-murumuru-e-babassu&ei=4gjyU4DnN8juOpy0gaAH&psig=AFQjCNHwIrWNMs7GSmncvbWF7VY41JAkog&ust=1408457245397801

Fatevi infine la doccia con uno shampoo non aggressivo per lavaggi frequenti (io uso quello dei provenzali al karitè ad esempio)  o con uno per capelli secchi.
Ecco fatto! Capelli morbidi e profumati da cdima a fondo.

Se ripeterete questa operazione una volta alla settimana circa non avrete più problemi - potrete evitare di farvi la coda del secondo giorno e di lamentarvi del crespo!

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=_KbEZIkNslUCmM&tbnid=esedkKHTi97MWM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fdisney.wikia.com%2Fwiki%2FRapunzel%2FGallery&ei=0Z_0U9msHsbYOurHgJgF&psig=AFQjCNGk7WxMIKr-cBLup9t6X7QVqxmUew&ust=1408626948193108

Ricoratevi che più lavate (e stressate) i vostri capelli più avrete bisogno di lavarli - due volte a settimana sono sufficienti se non fate sport quotidianamente - non occorre fare lo shampoo tutti i giorni o quasi, anche (e soprattutto) per chi, come me, tende ad avere la cute grassa.

Cliccate sulle immagini per rintracciarne la fonte

martedì 19 agosto 2014

Porta braccialetti fai-da-te

Dopo un lungo tempo in cui per trovare braccialetto mi serviva un'eternità... ho avuto l'illuminazione: un porta braccialetti facilissimo e a costo zero! 100% riciclato e green, con solo due materiali che avete sicuramente in casa.
Se vi interessa anche il porta-orecchini guardate qui.

Occorrente:
  • 1 scatola vuota delle merendine
  • Cambrettatrice
1- Piegate a metà  lati corti della scatola e ripiegate quelli lunghi uno sull'altro;
2 - arrotondate con le mani il cartoncino;
3 - cambrettate il tutto per fermarlo in forma;
4 - infilate i braccialetti tenendo ai lati quelli senza chiusura, che non si possono aprire, così saranno più facili da sfilare;
5 - appoggiate il cartoncino su una scatola (io ho usato quelle per intimo a mettere nei cassetti dell'ikea ad esempio)

Potete poi riporre la scatola in un cassetto o in un armadio.
Fatto!

lunedì 18 agosto 2014

La colazione di oggi: frullato alle pesche con lamponi interi

Le pesche che ho usato per questo frullato non sembravano il massimo all'inizio perché non erano molto succose, ma invece il frullato è venuto molto cremoso. 

Ho messo:
5 pesche nettarine
1 rondella sottile di zenzero
Un cucchiaino raso di cannella
E come toppimg una confezione di lamponi dolcissimi! 


martedì 12 agosto 2014

Risotto arcobaleno con tre tipi di riso e verdure

Questa ricetta è molto semplice da fare e molto leggera, perché è senza grassi e senza glutine ma anche saporita, grazie alle erbe aromatiche ma soprattutto alle zucchine che, se sono fresche e in stagione come adesso, danno la dolcezza e la delicatezza giusta.

Il piatto fa inoltre la sua scena in tavola perché ho scelto di utilizzare tre tipi di riso di tre colori diversi che, assieme ai colori delle verdure e delle spezie, creano un bell'arcobaleno.

 

Ingredienti per 2ps.:

1 carota
1 zucchina fresca
1 cipolla rossa di tropea
140-200 g di riso basmati integrale + riso venere rosso + riso nero (si trovano anche le confezioni mix già pronte)
Pepe
Timo limone
Basilico
Zenzero in polvere
Curcuma o zafferano
Sale rosa q.b.

-Fate bollire dell'acqua leggermente salata e versatela sul riso in una pentola mescolando e aggiungendo acqua se necessario;
- Tagliate le verdure a dadini piccolissimi (o passatele nel mixer) e aggiungetele al riso quando mancano 8-10 minuti prima che il riso sia pronto;
- Cuocete ancora per 5 minuti facendo attenzione che non si attacchi alla pentola e aggiungete un'abbondante grattata di pepe;
- Quando il riso è cotto mettete la curcuma, lo zenzero e le foglioline di timo limone, fate evaporare l'acqua in eccesso e appena prima di servire mettete il basilico strappando le foglie con le mani (se uate il coltello si ossida) e mescolando un'ultima volta.

Buon appetito!


lunedì 11 agosto 2014

venerdì 8 agosto 2014

mercoledì 6 agosto 2014

Tofu strapazzato noci e olive - tofu scramble

Una ricetta fresca e veloce, ricca di calcio, proteine e acidi grassi essenziali omega3 e omega6. Il tofu strapazzato è ottimo accompagnato da una bella insalatona, con gli asparagi al posto delle uova, su per involtini di lattuga ma anche con pasta/cereali e nei panini. Ideale anche per fare delle tartine o nelle crepes vegan.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=Twx7FWujROAaWM&tbnid=AkEtR4tb0WN0PM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.bostonmagazine.com%2Fhealth%2Fblog%2F2013%2F12%2F23%2F10-healthy-tofu-recipes%2F&ei=6PPcU-3OHIHgPOrlgPAF&bvm=bv.72197243,d.ZGU&psig=AFQjCNG0WzbYj1HWHxoSLgSjFtCHE20IYA&ust=1407075679248569

Ingredienti per 2

- 120-150 g di tofu (un panetto)
- 15 olive verdi
- 5 noci
- 4-5 pomodorini secchi
- un po' di basilico fresco
- capperi dissalati (opzionali)
- curcuma se volete dare il colore delle uova

Per prima cosa scolate il tofu e tagliatelo a dadini. Sciacquate i pomodorini per togliere il gusto troppo salato e mettete tutti gli ingredienti in un mixer, di quelli che tritano non che frullano per capirci, oppure schiacciate tutto con una forchetta.

Aggiungete un goccino di acqua, accendete il mixer e "strapazzate" tutto!

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=viV-2SF6Uy2zqM&tbnid=1h0KzooDG65MfM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.thewannabechef.net%2F2011%2F07%2F14%2Ftofu-ricotta-cheese%2F&ei=4vHcU7rQOcPF7AbcpIHIBQ&bvm=bv.72197243,d.ZGU&psig=AFQjCNGvONvd_lsCTuor8BIA_mmP39ScSA&ust=1407074886934428

Buon appetito!

http://luminousvegans.com/wp-content/uploads/2013/09/tofuscrambaguette-8871-2.jpg

Spaghetti allo zenzero e limone

Ecco una ricetta che non vi farà rimpiangere la pasta col pesce: spaghetti limone e zenzero. Hanno un gusto molto fresco e raffinato, che piacerà anche agli onnivori, adatto ad una cena estiva.  Ottima anche nella versione con la quinoa.

https://www.google.it/url?sa=i&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=03OhgObUgFgVfM&tbnid=LhHLmriuFoBKpM:&ved=0CAMQjB0&url=http%3A%2F%2Fwww.marcussamuelsson.com%2Frecipe%2Frecipe-health-benefits-of-lemon-water&ei=5S_iU4XmD8SmPZS_gbAN&psig=AFQjCNEiUM7Z30_tt706BkPui1uGN8nHwg&ust=1407418439186028

Ingredienti per 2ps.:
140-200 g di spaghetti integrali o quinoa
3 cm di radice di zenzero
Succo e buccia grattugiata di un limone bio
Sale q.b
Pepe
Prezzemolo o peperoncino in fiocchi
Olio d'oliva extravergine

Vino bianco mezzo bicchiere
Cuocete la pasta o la quinoa al dente in acqua bollente salata. Grattate lo zenzero e mescolatelo con la buccia, il succo di limone  e se volete uno spicchio d'aglio in una padella e fatelo appassire per un attimo con del vino bianco. Scolate la pasta tenendo l'acqua di cottura e versatela nella padella. Aggiungete 3-4 cucchiai dell'acqua di cottura e due cucchiai d'olio e fate saltare tutto finché la pasta non prende il sapore dello zenzero e non evapora tutta l'acqua.

Servite con una bella grattata di pepe e del prezzemolo tritato o dei fiocchi di peperoncino.
http://www.theliveinkitchen.com/2012/08/10/spaghetti-aglio-olio/
Buon appetito!

Cliccate sulle immagini per vfisitarne la fonte.

La colazione di oggi: smoothie pesca-ananas con mirtilli interi

Oggi uno smoothie dissetante con:

1/2 ananas
2 pesche noci
Canella

Con dentro 125g di mirtilli interi, per gustarli meglio. 


Buona giornata! :)

martedì 5 agosto 2014

Insalatona medirerranea leggera e saporita

Un'insalatona fresca e leggera dagli ingredienti semplici e genuini ma saporiti, ottima per l'estate come antipasto o come ripieno di un panino o una piada.



 Ingredienti

1 piccolo gambo di insalata gentile
20 pomodorini datterini
1 cipolla rossa di tropea
1 pomodoro cuore di bue
Olive nere
Basilico dell'orto abbondante
20 g di semi di sesamo
Aceto balsamico

Procedimento

Lavate e tagliate l'insalata, affettate la cipolla, tagliate a metà i datterini e a fettine il cuore di bue. Guarnite con olive, basilico,  semi e aceto.
Buon appetito!

lunedì 4 agosto 2014

domenica 3 agosto 2014

Pancakes gluten-free alla banana e grano saraceno vegan

Oggi finalmente, dopo numerosi tentativi, sono riuscita a fare una crepe senza glutine e senza farina di ceci!
Il segreto per farla "legare"?
La banana!
Ed è proprio grazie alla banana che la crepe è venuta piuttosto spessa e quindi simile ad un pancake, anche se è senza lievito! 

Pancakes crepes gluten-free alla banana e grano saraceno vegan, facilissimi, loght e salutari.senza glutine
Ci servono 2 soli ingredienti più acqua e solo 3 passaggi...

sabato 2 agosto 2014

Tagliatelle raw di zucchine con sugo pesca e peperoni

Una ricetta che mi è venuta così per caso, ma è buonissima! È senza olii e volendo crudista, l'abbinamento pesca/peperone può sembrare strano ma ma vi assicuro che è magnifico!


Ingredienti per 1ps.:

1 zucchina
1/2 pesca noce
1 peperone corno dolce (più digeribile)
Paprika
Pomodorini secchi
30 g di fagioli bianchi cotti (opzionale)
6-7 pomodorini datterini
Pepe
Basilico

Tagliate le zucchine a tagliatelle con un pelapatate o a spaghetti se avete lo spiralizer.
Frullate tutti gli altri ingredienti tranne i pomodorini e il basilico.
Mettete le zucchine in un piatto e versateci sopra il sugo.
Decorate con pomodorini tagliati a metà e basilico fresco.


Delizioso!

venerdì 1 agosto 2014

La colazione di oggi: frullato al melone e menta

Oggi un frullato semplice e leggero ma buono:

1/2 melone Cantalupo
Foglie di menta fresca
1 rondella di zenzero fresco
La menta e lo zenzero contrastano con la dolcezza del melone e danno un sapore fantastico!


Buona giornata!