-->

domenica 28 settembre 2014

Pancakes di farro con pere incorporate - vegan, light

Questa ricetta è molto semplice ma è una vera coccola per la domenica mattina! La frutta si incorpora al pancake e crea un connubio dolce e soffice che è eccezionale.

Ecco come fare...

Pancakes vegani di farro con pere incorporate. light. Questa ricetta è molto semplice

Ingredienti per 2ps.
1) Due mestoli di pastella per pancake alla cannella o allo zenzero - io ho usato la farina di farro
--> qui la ricetta - l'unica differenza con la crepes è che al pancake dovrete aggiungere del "lievito" fatto con mezzo cucchiaino di bicarbonato + un goccio di aceto, meglio se di mele
2) 1,5 piccola pera o una pera normale

-Tagliate a fettine di max 0,5 cm di spessore la pera.
-Scaldate la padella leggermente unta e versatevi sopra un mestolo di pastella.
-Immediatamente posate le fettine di frutta sulla pastella cruda facendo vi sì che affondino leggermente.
-Fate cuocere il pancake normalmente sul primo lato, quando si stacca dalla padella giratelo delicatamente facendo attenzione che la frutta non si stacchi (a questo punto dovrebbe essere inglobata).
- Cuocete anche il secondo lato dopo aver bucherellato la crepe con una forchetta.
Servite con del burro di mandorle o di nocciole, ma anche così sono ottimi :)

date un'occhiata a tutte le ricette di pancakes e crepes vegan-->  http://easyveganblog.blogspot.it/search/label/pancakes%2Fcrepes

lunedì 22 settembre 2014

Green smoothie - il frullato verde che sazia più a lungo

Oggi ho provato il mio primo vero green smoothie! Le verdure a foglia verde sono ricche di clorofilla e in più la fibra che contengono sazia più a lungo: riempie di più e rende più graduale l'assorbimento degli zuccheri - per chi si alza molto presto, è l'ideale!

Io ho scelto gli spinaci per il frullato di stamattina e mi è piaciuto molto.
Tranquilli, non sa affatto di erba ;)

Ingredienti

1 manciata di spinaci
1 banana
4 piccole pere (o 2 grandi)
1 rondellina sottile di zenzero
Cannella
Curcuma
100 ml di latte di mandorle

Togliete la venatura più grossa dalle foglie degli spinaci, mettetele nel frullatore con gli altri ingredienti, frulate per 30 sec. fino a che la vostra pozione di bellezza non sarà cremosa e gustate!

Image

domenica 21 settembre 2014

Arachidi: le noci-pisello

Sapevate che le aracidi, o noccioline americane, non hanno niente a che fare con le noci/nocciole e la frutta secca?
In realtà sono dei legumi ( Arachis Hypogaea) , infatti in inglese sono chiamate peanuts  (peas = piselli/legumi + nuts = noci), e questo lo si nota dal loro baccello simile a quello dei fagioli, che contiene due noccioline chiare coperte da una pellicola marrone (che non si mangia, a differenza della pelle delle noci) . Hanno però gusto e proprietà in comune con i semi oleosi, tra cui l'alto contenuto di grassi buoni omega-6 (acido linoleico), perciò nelle tabelle di combinazione degli alimenti vengono associate alla frutta secca.
Sono ricche di vitamina B, vitamine E, acidi grassi, minerali, fibre e proteine vegetali ma prive di colesterolo. Contengono triptofano, un amminocido che aiuta la produzione di seretonina, l'ormone della felicità.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=qVeT6MuOx8Y39M&tbnid=81IDaQh3fJ-F0M:&ved=0CAUQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.benessere360.com%2Farachidi.html&ei=xIQdVIm0GYfGPKrFgagC&bvm=bv.75775273,d.bGQ&psig=AFQjCNFhAVFslePkLRo4scDM38StQxODXQ&ust=1411306497870277 Le arachidi ci vengono servite di solito, salate e tostate, all'ora dell'aperitivo, ma il modo più famoso (e gustoso.. ehehe) per consumarle è farne una crema (burro d'arachidi), la cui origine è statunitense e che si può fare sia in versione dolce che salata.
http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=hCxYK_abgJOrDM&tbnid=TxutoJTtc2oEPM:&ved=0CAUQjhw&url=http%3A%2F%2Fauthoritynutrition.com%2Fis-peanut-butter-bad-for-you%2F&ei=JYsdVIfgCMWEOP_YgfgC&psig=AFQjCNFP3RBbLUZgb4qB247z9sA_aTB_CA&ust=1411308164129934
Leggi QUI la ricetta per farlo in casa in modo sano e 100% naturale.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=sXupcMvHSPOaPM&tbnid=wEiPnmPCoJmNjM:&ved=0CAUQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.superherbalfoods.com%2Fherbal-remedies%2Ften-health-benefits-of-peanuts.php&ei=QIYdVOvZC4flOqTBgOgL&bvm=bv.75775273,d.bGQ&psig=AFQjCNHvW3SIQnrasTOpxRqxg3x9dsqEKQ&ust=1411307347599459

sabato 20 settembre 2014

Tofu al verde - con broccoli e pomodori secchi

Una ricetta lontanamente ispirata alle orecchiette con le cime di rapa, adatta sia all'estate che all'inverno, leggera, senza glutine, senza grassi e poco calorica ma comunque molto soddisfacente.


Ingredienti per 2 ps. - Tofu al verde

1 panetto di tofu (12-150 g)
1 broccolo
1 cipolla rossa
3 pomodori secchi (o 5 se sono molto piccoli)
200 ml di acqua
Curcuma
Sale e pepe q.b.

Tritate finemente la cipolla e fatela tramortire in una padella con un po' di acqua.
Aggiungete i pomodori tagliati in piccoli pezzetti, il broccolo diviso in cimette e il tofu facendo saltare il tutto nella cipolla.
Mettete l'acqua, salate, aggiungete un bella spolverata di pepe e coprite. Fate cuocere a fuoco medio-basso per 15 minuti mescolando di tanto in tanto facendo sì che il tofu sia sempre coperto dalle verdure e si insaporisca bene.
Aggiungete la curcuma, mescolate e cuocete senza coperchio fino a che il broccolo non è bello morbido e l'acqua in eccesso non sarà evaporata.


Decorate con semi di sesamo a piacere e servite. E' speciale come ripieno di una piadina veg, in delle wrap crudiste o in una torta salata.

Buon appetito!

venerdì 19 settembre 2014

Panino/bruschetta "fiore d'estate"

Per pranzo mi sono fatta questo gustosissimo panino vegan: fresco, veloce, leggero e saporito!

 
Spalmate un cucchiaino di senape su ogni lato del panino;
Tagliate una zucchina a striscioline col pelapatate e disponetela "a fiore" su una fetta di pane;
Mettete 7-8 olive nere tagliate a metà e aggiungete foglie di basilico fresco.

Buonissimo e bellissimo! L'idea è ottima anche per delle bruschette ad un aperitivo!

giovedì 11 settembre 2014

Piccola introduzione al crudismo

Avete mai sentito parlare del crudismo?
Traduzione di Green Leaf - buttonsandblueberries.blogspot.it
Secono questo tipo di "dieta", che più che una dieta è una filosofia di vita, i cibi non vanno mai cotti nè riscaldati a più di 40° C, perchè a temperature maggiori gli enzimi e la vitamine dei cibi muoiono e non ci apportano alcun beneficio - solo cibo vivo e vibrante dunque, il più vicino possibile a come si trova in natura.

Inoltre i crudisti sostengono (e io sono d'accordo) che l'uomo dovrebbe essere frugivoro, come le scimmie, e che quindi debba assumere tutte le calorie necessarie da frutta fresca, un po' di verdure a foglia verde (che sono ricchissime dei proteine), ortaggi crudi (d'altronde l'uomo è l'unico animale che cuoce i cibi) e una piccola quantità di semi oleosi e frutta secca.

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=HGv3tjp38PkgUM&tbnid=NUpnr-aad3fCCM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2F0medz0.com%2Fraw-food-pyramid%2F&ei=HMkBVOy0JKWi0QWcl4HIAw&bvm=bv.74115972,d.bGE&psig=AFQjCNGLuIjeCeaB0UAwyaVjsBo46O0_cg&ust=1409489560477003

Una delle diete vegane crudiste (raw food) più diffuse è l' 80-10-10, messa a punto dal dott. Douglas Graham, che significa 80% di calorie da zuccheri della frutta - 10% di proteine - 10% di grassi da semi oleosi, frutta grassa (es. avocado) e piccole quantità di olii estratti a freddo.
La percentuale di carboidrati è alta perchè lo zucchero non raffinato è il carburante migliore per il nostro corpo (no, i carboidrati non fanno ingrassare...): gli zuccheri semplici della frutta, anche grazie agli enzimi presenti in essa, sono facilmente assimilabili e non richiedono grossi sforzi digestivi (se assunti nelle giuste combinazioni), quindi ci danno tanta energia senza "l'abbiocco" dato dagli amidi, più difficili da scomporre. 

Capisco che sia difficile adottare questo stile di vita, ma io consiglio a tutti di provare almeno un pasto al giorno a base di frutta e verdura (io ho scelto la colazione) per dare la possibilià al vostro corpo di eliminare le tossine e al vostro intestino di regolarizzarsi (la frutta è miracolosa contro la stitichezza...), per avere una pelle più bella, per proteggervi dall'influenza ma soprattutto per avere più energie!

Se siete curiosi date un'occhiata qua o qua :)
Non pensate che sia una dieta di privazioni, chi l'ha provata sente più energia e non mangia assolutamente poco: un pasto crudista può arrivare ad essere composto anche da 10 pesche o 6-7 banane!
Si possono creare piatti gustosi solo con l'aiuto di un frullatore - come ad esempio gli spaghetti di zucchine (sì, crude) o di carote (provate la mi carbonaraw),  il cous cous di cavolfiore (crudo è ottimo), il classico gazpacho, la guacamole, la salsa di zucchine.. - con la marinatura, come le lasagne fatte con le melanzane marinate - e con l'essiccatore, che rende frutta e verdura croccante e gustosa.

Ecco alcune idee - clicca sulla didascalia delle immagini per leggere la ricetta

PRIMI
http://buttonsandblueberries.blogspot.it/2014/08/tagliatelle-raw-di-zucchine-con-sugo.html
Le mie Fettuccine di zucchine pesca-peperone
http://tastykitchen.com/blog/author/cookincanuck/
Cous-Cous al cavolfiore
http://talesofakitchen.com/pasta/carrot-pasta-with-a-creamy-zesty-garlic-sauce/
Spaghetti di carote
https://www.youtube.com/watch?v=8ixX1Cix7ks
Lasagne
http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=video&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0CCIQtwIwAA&url=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DuIpIHGfSSeo&ei=P9cBVKTtE-P17Aby04CoDw&usg=AFQjCNF0bnmLKHOpNxfwfs609RrLvEWaHg&sig2=S_AmcP9OxU8GztnXXjk-Dw&bvm=bv.74115972,d.ZGU
Spaghetti cremosi mango-avocado
SECONDI E ANTIPASTI
http://morerawfood.com/2014/07/11/dino-kale-tacos/
Raw Tacos
http://www.pinterest.com/pin/287948969897268196/
FullyRaw Burritos
http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=00SeYkjFC0UPpM&tbnid=1_mDeXMelZazCM:&ved=0CAMQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.jodiburke.com%2F2012%2F06%2Fraw-stuffed-peppers%2F&ei=YN0BVJaRBqGb0QXv54GACQ&bvm=bv.74115972,d.ZGU&psig=AFQjCNEBsTL1KF-L8Y-uknm3DlSKL8VBCw&ust=1409494540949043
peperoni ripieni - sostituite metà dei semi di girasoile con del cavolfiore!

http://talesofakitchen.com/raw/cauliflower-cous-cous-cucumber-rolls/
Involtini di cetriolo (o zucchine) con ripieno
DOLCI
il mio Gelato cremoso senza grassi
http://talesofakitchen.com/breakfast/fresh-pear-mille-feuille-with-walnut-butter/
Millefoglie di pera
http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=video&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0CCIQtwIwAA&url=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3D1OKdHn9KO3w&ei=reQBVMCpL62f7Abq-IDgDQ&usg=AFQjCNE6mD1ktscSFn98J1CyBWRiNuqUhw&sig2=fNVRc8pzd2koegHoQ1ALYw
"Cheescake" alla ciliegia
http://buttonsandblueberries.blogspot.it/2014/06/mousse-di-avocado-al-cioccolato.html
La mia Mousse dei avocado al cioccolato

Smoothie cremoso alla nocciola

Questo smoothie è cremosissimo ed ha uno spiccato proifumo di pura nocciola - ho scelto di abbinare il burro di nocciole a carota, mela e pera perchè questi frutti sono poco zuccherini, quindi possono essere abbinati con la parte grassa delle nocciole. Non vi preoccupate - il sapore della carota non sarà predominante.



Ecco gli ingredienti
per 1 ps

1 carota grande
1 mela
1 pera
1 cucchiaio di burro di nocciole (15 nocciole sgusciate)
cannella e zenzero a piacere
Semi di lino 1 cucchiaino (opzionale)


Frullate tutto per almeni 30-40 secondi fino a che non si vedranno più i grumi della carota e il tutto sarà una crema vellutata.
Decorate con foglioline di menta fresca o uvetta e gustate.







lunedì 8 settembre 2014

Crisp di pesche tiepide in padella

Questa ricetta è ottima per un dessert dell'ultimo momento, ma anche per una colazione sfiziosa e tiepida, magari nelle crepes o sui pancake (cercate la ricetta sul blog). Se usata come dessert è ottima accompagnata da del gelato veg al cocco o alla vaniglia.
Si può fare anche con le pere ed è perfetta in questo periodo dell'anno in cui le pesche sono molto mature e vanno facilmente mentre le pere sono in piena stagione.

L'idea mi è venuta vedendo tante ricette di pesche al forno molto invitanti: ho pensato di provare a farle senza dover accendere il forno, l'aspetto non sarà eccezionale, ma così ho velocizzato il tutto e risparmiato elettricità, evitando di farmi venire ancora più caldo e ottenendo comunque un dolce buonissimo! Spero vi piacciano!


Occorrono pochi ingredienti -  Crisp di pesche tiepide in padella
2 ps

3-4 pesche o pere - aaggiungete dei frutti di bosco per un tocco in più
1 cucchiaio scarso di zucchero integrale di canna
2 cucchiai scarsi di fiocchi di avena - anche avena gluten free o muesli
cannella e zenzero a piacere


Procedimento

Mettete la frutta tagliata a pezzettoni in una pentola o in una padella antiaderente assieme agli altri ingredienti e un cucchiaio di acqua. 
Fate cuocere a fuoco medio-basso continuando a mescolare per qualche minuto finché la frutta non si ammorbidisce (non deve spappolarsi troppo, si devono distinguere i pezzi). 
Lasciate evaporare l'acqua finché i fiocchi d'avena non si sonocaramellati infine spegnete e servite versando sulla frutta la salsina che si è formata. Guarnite con granella di frutta secca e gelato veg.


Et voilà! 



domenica 7 settembre 2014

Ricettina flash: salsa di pomodoro crudista


Una ricetta veloce veloce, la salsa al pomodoro crudista!
Se volete un pomodori con tutte le vitamine vive o se proprio non avete tempo di fare il sugo non buttatevi sulle salse pronte - tanto sale, zucchero e conservanti - ma fate la salsa crudista. Ottima adesso che sta finendo l'estate e ci sono gli ultimi pomodori maturi e carnosi.


Ingredienti

20 pomodorini dolci (o pomodori a scelta)
8-10 pomodorini secchi
1/4 di spicchio d'aglio
Un cucchiaio d'olio
Pepe q.b.
Basilico, 5 foglie
Origano q.b.

Frullate pomodori, aglio e basilico, fate scolare la salsa per eliminare l'acqua in eccesso dei pomodori poi aggiungete origano, pepe e olio.


Fatto!


mercoledì 3 settembre 2014

Patè profumato di fagiolini verdi

Questa non si può quasi considerare una ricetta da tanto è facile, ma io semplicemente adoro questa salsina quindi ho deciso di condividerne la ricetta con voi.
I fagiolini verdi sono tipici dell'ultima parte dell'estate, hanno nomi diversi in tutta Italia; da me si chiamano "tegoline" ma sotto mantova sono i "cornetti", e ogni volta che me li nominano io subito penso alle brioches.. che confusione!



Ingredienti per una tazza di paté

2-300 g di fagiolini crudi
1 cucchiaio di semi di finocchio
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
Sale alle erbe q.b. (o un mix di erbe aromatiche tritate)
Una grattata di pepe

Cuocete i fagiolini in acqua bollente leggermente salata per circa 20 min insieme ai semi di finoccho che danno maggiore digeribilità, un profumo fantastico e un ottimo gusto dolcino.
Scolate e sciacquate i fagiolini per eliminare i semi di finocchio.
Frullate tutti gli ingredienti con il mixer.



Servite il vostro paté come antipasto accompagnato da crostini di pane o verdure fresche, come sugo su pasta e riso, nelle crepes o sulle piadine.
È piaciuto persino alla mia sorellina, che ha i gusti moolto difficili!


 

Buon appetito!