-->

sabato 28 marzo 2015

Plumcake soffice allo yogurt - senza grassi, vegan


Questa torta è l'ideale per la colazione e può essere fatta a propria misura: umida e morbida o più asciutta, perfetta da inzuppare, ma comunque bella lievitata anche senza le uova. È senza grassi, infatti utilizzo lo yogurt di soia al posto dell'olio, ma volendo potete usare anche l'olio d'oliva. Ecco come farla...



Ingredienti

300g di farina integrale o di farro (1/3 può essere sostituito con farina di riso o grano saraceno)
50g di fecola di patate o amido
125g di yogurt di soia o olio evo
1 bustina di lievito o cremor tartaro
Mezzo cucchiaino di bicarbonato
200g di zucchero di canna integrale o purea di datteri (o 170 di qualunque altro dolcificante)
Acqua o latte vegetale q.b. (circa 250ml)
Due cucchiai di aceto di mele o succo di un limone
spezie a piacere (vaniglia, cannella, curcuma ecc)

Procedimento

Mescolare tutti gli ingredienti secchi setacciati poi aggiungere lo yogurt. Aggiungere acqua fino ado ottenere un impasto denso. Più l'impasto sarà denso più la torta verrà asciutta, se volete un dolce più umido invece mettete più acqua ma l'impasto non deve risultare troppo liquido o la cottura diventerà lunghissima e il dolce sgonfio. Subito prima di infornare mettete l'aceto, mescolate e versate in una tortiera unta e infarinata o ricoperta do carta forno. Cuocete a 180C per minimo 25min senza aprire il forno, poi monitorate la cottura con il metodo dello stuzzicadenti.

Spegnete il forno e lasciate raffreddare a forno chiuso.


Vuoi qualche altra ricetta per dolci vegan? Guarda qui--> http://easyveganblog.blogspot.it/search/label/dolci

sabato 21 marzo 2015

Pancakes soffici di miglio con crema al baobab, marmellata di chia e bacche di goji

 

Con questa ricetta partecipo al contest "In cucina col benessere!" organizzato da Aessere: ho creato degli ottimi pancakes leggeri e soffici fatti con farina di miglio (senza glutine) usando i semi di chia come sostituto delle uova, senza lievito e senza grassi. Li ho serviti con una crema al baobab senza grassi (la polpa del frutto del baobab essiccata naturalmente e polverizzata), della marmellata raw fatta con i semi di chia e delle bacche di goji

Vediamo la ricetta...



Cominciate con la marmellata di chia...
  • 1 tazza di lamponi, fragole o frutta a piacere in base alla stagione (1 tazza = 250 ml)
  • 0,5 tazze di bacche di goji
  • 2 cucchiai di semi di chia
Frullate tutti gli ingredienti e lasciate riposare per 60 min prima di servire, quando i semi di chia avranno reso la frutta gelatinosa, con la consistenza di una marmellata.



...Ora fate i pancakes... 
  • 1 tazza di farina di miglio - potete prendere il miglio in chicchi e tritarlo - (1 tazza = 250 ml) o altra farina a piacere
  • 0,5 tazza di fecola di patate o farina integrale
  • 4 cucchiai di semi di chia
  • 1,5 tazze di latte vegetale o acqua
  • 3 cucchiai di zucchero di canna integrale o altro dolcificante naturale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 3 cucchiai di aceto di mele
Mescolate tutti gli ingredienti secchi e poi aggiungete il dolcificante scelto, infine incorporate il latte vegetale e mescolate bene fino ad ottenere una pastella uniforme e non troppo liquida. Ora lasciate riposare il tutto per 10 minuti affinché i semi di chia facciano la loro "magia".

Scaldate bene una padella antiaderente leggermente unta in modo uniforme con olio evo. 

Aggiungete l'aceto alla pastella e mescolate molto delicatamente: farà reazione con il bicarbonato, la pastella diventerà schiumosa e otterrete pancakes soffici soffici. 

Appena la padella è molto calda versate con un mestolo circa 100ml di pastella (meno di mezza tazza) al centro: si allargherà  sino a formare un cerchio di 10-15 cm di diametro. 
Quando vedete che i bordi del pancake cominciano a staccarsi dalla padella (in 30 secondi circa) giratelo con una palettina e cuocete anche l'altro lato. Continuate così fino ad esaurire l'impasto mantenendo la padella un po' unta (poco!).


...infine la crema di baobab
  • Una tazza di latte vegetale (1 tazza = 250 ml)
  • 2 cucchiai di polvere di baobab
  • Una banana fredda o 1 yogurt di soia
  • Zucchero di canna integrale q.b. o altro dolcificante a piacere
Frullate tutti gli ingredienti aggiungendo ancora baobab per una crema più densa e più zucchero integrale se la volete più dolce.

 
Ora componete il vostro piatto: spalmate la marmellata tra un pancake e l'altro, versate la crema sulla torre di pancake e decorate con bacche di goji e semi di chia interi!



Ti potrebbe anche interessare:

Pancakes gluten-free alla banana e grano saraceno 

Visita la sezione colazione per tutte le ricette-->  http://easyveganblog.blogspot.it/search/label/colazione

sabato 7 marzo 2015

Insalata tricolore finocchi, arance rosse e lattuga con olive - senza olio

Non è proprio una ricetta.. Ma mi andava di condividere con voi questa insalatona crudista proprio italiana. Buona, fresca, semplice, sana. E soprattutto depurativa!

insalata crudista arance olive finocchi e lattuga, senza olio, vegan, leggera, light, raw

Ingredienti

Insalata gentile o spinacini
Mezza gamba di finocchio bianco
Due arance rosse
Oilve nere

insalata crudista arance olive finocchi e lattuga, senza olio, vegan, leggera, light, raw

Mixate tutto e condite con succo di arancia, aceto di mele e lievito alimentare in scaglie: è ottima!

Guarda tutte le ricette per le insalatone--> http://easyveganblog.blogspot.it/search/label/insalata


venerdì 6 marzo 2015

6 ragioni per evitare gli olii in una dieta sana - six reasons to eliminate oils on a healthy diet

http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=kkqzTN4gnAtiLM&tbnid=oMYnfIzqw5zJzM:&ved=0CAUQjhw&url=http%3A%2F%2Fwww.kitchendaily.com%2Fread%2Fbest-oils-baking&ei=zEsxVKL8G8auPO2rgAg&bvm=bv.76802529,d.bGQ&psig=AFQjCNH4id7Ze9IV3I86s_1pe5BMa4h3kA&ust=1412603176299356

1) Calorie - 120kcal/cucchiaio e 14g di grassi  --> l'eqivalente di 20g di frutta secca, che è molto più ricca di proteine e sali minerali. Eliminando l'olio o riducendolo ad un cucchiaio al giorno noterete una facile perdita di peso, perché esso non sazia ma ha moltissime calorie!

2) Bilanciamento grassi omega-3/omega/6 - gli olii che assumiamo contengono spesso molti omega-6 e pochi omega-3. Nella nostra dieta tendiamo a non assumere abbastanza omega-3, il cui rapporto con gli omega-6 dovrebbe essere circa 1:5;
3) Irrancidimento - gli olii sono molto suscettibili all'ossidazione ed è difficile capire se sono irranciditi o no. Consumare prodotti irranciditi provoca ossidazione nel corpo, un punto di partenza per le malttie;
4) L'olio è un prodotto raffinato - è grasso puro e ha perso la fibra e tutti i nutrienti dell'alimento originale;
5) Tossicitá - ad alte temperature gli acidi grassi degradano e si liberano sostanze dannose, anche cancerogene; una su tutte l'acroelina;

6) Insulino-resistenza - la combinazione di grassi e carboidrati (l'olio nel sugo con la pasta o nell'insalata che si mangia come contorno per esempio) crea insulino-resistenza, ovvero i grassi "rivestono" le molecole di zucchero e l'insulina non riesce così ad intaccarle per trasportarle nelle cellule, il pancreas produce così più insulina, la quale è un ormone infiammatorio se in eccesso, e questo alla lunga può portare a complicazioni come il diabete.

BONUS! --> l'olio macchia i vestiti e rende più difficile il lavaggio delle stoviglie!

Cucinare senza olio non è difficile, basta agguingere un cucchiaio di acqua e tenere controllata la pietanza perché non bruci. Anche fare un risotto senza grassi è possibile (ricetta qui). Quasi tutte le mie ricette come noterete sono fattibili senza olii. 
Aceto, salsa di soia e lievito alimentare a parte, ecco qualche idea per dei condimenti oil-free: 
- http://buttonsandblueberries.blogspot.it/2014/06/salda-dressngs-condimenti-e-salse.html
- http://buttonsandblueberries.blogspot.it/search/label/sughi
- http://buttonsandblueberries.blogspot.it/search/label/condimento


...in english...

1) Calories - oil has 120kcal and 14g of fat per each tablespoon -> the same of 20g of nuts or seeds, which are much richer in protein and minerals. Eliminating or reducing oil to a tablespoon per day you will easily lose weight, because oil doesn't satiates you but it has a lot of calories!

2) Omega-3 / omega / 6 ratio - oils often contain a lot of omega-6 but little omega-3 fatty acids. In our diet we tend to not getting enough omega-3, whose ratio with omega-6 fatty acids should be about 1: 3;

3) Rancidity - oils are very susceptible to oxidation and is difficult to understand if they are rancid or not. The consumption of rancid products causes oxidation in your body, wich could lead to the development of disease;

4) Oil is a refined product - is pure a fat without all the fiber and the nutrients of the whole food, it doesn't even really fill your gut!

5) Toxicity - at high temperatures fatty acids may release harmful substances, including
carcinogens such as acroelin;

6) Hyperglicemia and resistance to insuline - the combination of fat with carbohydrates (for example the oil you add to the sauce for your pasta or in the salad you eat as a side dish) creates insulin resistance: fat interacts with the sugar molecules so that much more insulin is needed to carry them to the cells. The more fat molecules there are in your bloodstream the more insuline our pancreas is forced to produce, but insulin is an inflammatory hormone if in excess: in the long run this can lead to cronic diseases such as type 2 diabetes and hiperglicemia.

Cooking without oil is not difficult, just add to your pan a tablespoon of water and keep an eye on it so that it doesn't get burned. Also making fat-free risotto is possible (recipe here).

Get your healthy fats from avocado, nuts and seeds instead of oil and, if you really need oil for a particular recipe, use only a good quality, cold-pressed, olive oil or sesame oil (also for desserts!)