-->

giovedì 18 febbraio 2016

Zenzero e limone candito + sciroppo zenzero e limone

 
Io adoro letteralmente lo zenzero! Le proprietà di questa radice sono moltissime: in particolare è un ottimo decongestionante, digestivo, viene consigliato alle donne incinta per combattere la nausea e ha anche un blando potere termogenico, ovvero aumenta il metabolismo energetico (per saperne di più leggi qui).

L’ho scoperto anni fa, candito, assaggiato in montagna e me ne sono innamorata. Al supermercato si trova di rado e costa moltissimo, quindi d’inverno adoro farlo in casa, ottimo come snack, dolcetto o anche per insaporire dolci e creme, e la parte migliore è che assieme se ne ricavano il decotto (ottima bevanda digestiva) e un gustosissimo sciroppo che è ottimo in the e tisane  d’inverno e in limonate, gelati, smoothies e cocktails d’estate al posto dello zucchero, da utilizzare anche come regalino sotto le feste. Si sposa benissimo con il limone quindi ho scelto di candire anche quello. Ecco come prepararlo…

 

Ingredienti
300 g di zenzero fresco
300 g di zucchero semolato (più un po’ per ricoprire le fette candite)
Buccia+ succo di due limoni non trattati/bio
Pizzico di sale (opzionale)
Acqua: 1 litro + un bicchiere

Procedimento
Sbucciate bene il limone e tutto lo zenzero con un pelapatate, lavando bene le parti in cui non riuscite a togliere la buccia. Tagliate lo zenzero e le scorze di limone a fettine sottili, mettetele in una pentola e coprite con un litro d’acqua. Portate a ebollizione a fuoco vivo, quindi abbassate la fiamma e cuocete tra 15 e i 40 minuti (dipende da quanto amate il piccantino dello zenzero) per ammorbidire le fettine. Quindi scolate il tutto (il liquido qui scolato è il decotto allo zenzero) e poi rimettetelo nella pentola aggiungendo lo zucchero, il sale (esalta i sapori), il succo di limone e l’ultimo bicchiere d’acqua e fate sobbollire per 40 minuti mescolando spesso.

Scolate per l’ultima volta lo zenzero e le bucce di limone, conservando lo sciroppo in una bottiglia di vetro per fare dolci, tisane o aperitivi, e disponete le fettine su una griglia oppure su un foglio di carta forno. Lasciatele asciugare per alcune ore o fino al mattino successivo. Per un tocco in più potete immergere le fettine  in una tazza di zucchero in modo che si ricoprano completamente. Conservate lo zenzero e le scorrette di limone candite a temperatura ambiente in contenitori di vetro, latta o sacchetti ermetici, vi assicuro che finirà in fretta!

Leggi anche le ricette degli spaghetti allo zenzero e limone e della bevanda rinfrescante allo zenzero

Nessun commento:

Posta un commento